Gli Usa inviano nuovi missili all’Ucraina. Intanto la Russia avvia esercitazioni con le forze nucleari

Gli USA inviano nuove armi all’Ucraina, mentre la Russia avvia esercitazioni con le forze nucleari vicino Mosca.

Gli USA inviano all’Ucraina altre armi e, in particolare, nuovi missili. Ad annunciarlo è stato lo stesso Presidente Biden, che ha anche specificato che si tratta di “sistemi missilistici “più avanzati” per colpire “obiettivi strategici”.

Gli Usa inviano nuovi missili all’Ucraina. Intanto la Russia avvia esercitazioni con le forze nucleari

“Non stiamo incoraggiando l’Ucraina a colpire oltre i suoi confini”, specifica poi Biden, che ha aggiunto: “L’obiettivo dell’America è semplice: vogliamo vedere un’Ucraina democratica, indipendente, sovrana e prospera con i mezzi per scoraggiare e difendersi da ulteriori aggressioni”.

“Ci siamo mossi rapidamente – ha aggiunto il presidente Usa – per inviare all’Ucraina una quantità significativa di armi e munizioni in modo che possa combattere sul campo di battaglia ed essere nella posizione più forte possibile al tavolo dei negoziati. Ecco perché ho deciso che forniremo agli ucraini sistemi missilistici e munizioni più avanzati che consentiranno loro di colpire con maggiore precisione obiettivi chiave sul campo di battaglia in Ucraina”.

Il presidente statunitense ha quindi ribadito la sua posizione nei confronti della Russia: “Non cerchiamo una guerra tra Nato e Russia. Per quanto non sia d’accordo con Putin e trovi le sue azioni un oltraggio, gli Stati Uniti non cercheranno di determinare la sua estromissione da Mosca. Finché gli Stati Uniti o i nostri alleati non saranno attaccati, non saremo direttamente coinvolti in questo conflitto, né inviando truppe americane a combattere in Ucraina né attaccando le forze russe”.

In Russia le esercitazioni con le forze nucleari

Intanto in Russia le forze nucleari stanno svolgendo esercitazioni nella provincia di Ivanovo, a nordest di Mosca.

Lo riferisce l’agenzia di stampa Interfax, citando il ministero della Difesa russo. Circa 1.000 militari si stanno esercitando in manovre intensive utilizzando oltre 100 veicoli tra cui i lanciamissili balistici intercontinentali Yars, ha affermato il dicastero.

A proposito dell’utilizzo di armi nucleari da parte della Russia, Biden aveva dichiarato: “Qualsiasi uso di armi nucleari in questo conflitto su qualsiasi scala sarebbe completamente inaccettabile per noi così come per il resto del mondo e comporterebbe gravi conseguenze”.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 09:06
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram