Guerra in Ucraina, Di Maio: “A Bucha e altrove non sono effetti speciali, è la verità. L’esercito russo ha lanciato razzi su civili, donne e bambini”

Ucraina Di Maio
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Sono gli orrori che sta causando l’esercito russo in Ucraina e dobbiamo smettere di dubitare di questi orrori. L’esercito russo ha lanciato razzi su civili, donne e bambini, che cercavano di prendere un treno per allontanarsi dalla guerra. Stavano andando via dall’Ucraina”. È quanto ha detto a Tg4 – Diario di guerra, parlando del conflitto in Ucraina, il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio.

Guerra in Ucraina, Di Maio: “L’esercito russo ha lanciato razzi su civili, donne e bambini”

“Questa guerra deve finire il prima possibile – ha detto ancora Di Maio -, stiamo lavorando a una conferenza di pace però deve essere voluta in due e Putin non sta dimostrando di volerla. Continua con queste allucinanti azioni di morte. Con le sanzioni continueremo perché dobbiamo togliergli i soldi per finanziare questa guerra. Quanto accade a Bucha non sono effetti speciali è la verità”.

“Ancora orrori in Ucraina. Altri civili morti, anche bambini. Le bombe sulla stazione Di Kramatorsk sono l’ennesima dimostrazione che la guerra russa è reale, le vittime sono vere. Ferma condanna. Tutti vogliamo la pace, non c’è più tempo da perdere: subito un cessate il fuoco” aveva scritto su Twitter, sempre Di Maio, poche ore, su Twitter commentando il massacro alla stazione di Kramatorsk.