Guerra in Ucraina, si aprono i negoziati ma a Kiev e Kharkiv si continua a combattere. Nella notte i russi hanno colpito anche Chernihiv

Guerra in Ucraina
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Si aprono oggi i negoziati per tentare di fermare la guerra in Ucraina. Sul campo, intanto, prosegue l’offensiva russa con nuove esplosioni a Kiev e Kharkiv. Una pioggia di proiettili si è abbattuta per tutta la notte sulla città di Chernihiv.

Guerra in Ucraina, nella notte i russi hanno bombardato Kharkiv

A Chernihiv, l’assalto da parte dell’artiglieria russa è iniziato attorno alle 2 quando alcuni razzi avrebbero colpito un asilo, provocando un incendio, oltre che un negozio in un mercato centrale e un condominio residenziale di cinque piani. Non si registrano vittime, il bilancio è di una donna rimasta leggermente ferita.

Secondo fonti dell’esercito ucraino la Russia ha rallentato il ritmo dell’offensiva. La capitale Kiev resta al momento sotto controllo ucraino; le attività sono riprese dopo il lungo coprifuoco notturno. Al momento, resta confermato un coprifuoco a partire dalle 10 di sera e fino alle 7 del mattino.

Da Kiev arriva anche un nuovo bilancio delle vittime civili: 352 morti, tra i quali 14 bambini. Intanto le parti si incontreranno oggi al confine tra Ucraina e Bielorussia, anche se la via diplomatica è strettissima. Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha affermato che le prossime 24 ore saranno cruciali per il destino del suo Paese. “Non rinunceremo mai a un millimetro della nostra terra”, avverte il ministro degli Esteri di Kiev, Dmytro Kuleba.

Il presidente ucraino Zelensky ha avuto una conversazione telefonica con la presidente della Commissione Europea Ursula von der Layen in cui si è parlato “di decisioni concrete per il rafforzamento delle capacità di difesa dell’Ucraina, di assistenza macrofinanziaria e dell’adesione all’Ue”. La Bielorussia sarebbe sul punto di unirsi alle truppe russe: non meglio precisate “fonti” dicono che l’entrata in guerra di Minsk potrebbe avvenire “nel giro di ore”.

I negoziati tra i rappresentanti di Mosca e Kiev, stando a quanto riporta il quotidiano russo Ria Novosti, inizieranno intorno alle 12 ora locale, le 11 in Italia. La notizia è stata confermata dal capo della delegazione russa, l’assistente presidenziale Vladimir Medinsky. “Solo ora abbiamo ricevuto informazioni che arriveranno tra circa un’ora, rispettivamente, ci siederemo al tavolo dei negoziati alle 12”, ha detto. Intanto il profilo Twitter del ministero degli Esteri bielorusso ha pubblicato un’immagine della sala dove si terranno i colloqui. Non viene indicata la località dove questa sala si trova, sullo sfondo si vedono le bandiere dei tre Paesi.