Guerra Ucraina Russia, Berlino avvisa Mosca: “Putin non vincerà. Non sottovaluti la determinazione della Nato”

Guerra Ucraina Russia
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“La situazione è molto seria. È appena iniziata una guerra in Europa come non era più avvenuto da 75 anni”. È quanto ha detto il cancelliere tedesco, Olaf Scholz in un discorso alla nazione parlando della guerra Ucraina Russia.

Vladimir Putin, ha avverito Scholz, “non dovrà sottovalutare la determinazione della Nato di difendere tutti i suoi membri”. Il cancelliere ha anche affermato che gli alleati occidentali “sono d’accordo di impedire con tutti i mezzi che stanno a disposizione” uno scenario per quale la Russia metta nel mirino anche altri Paesi dopo l’attacco all’Ucraina.

Guerra Ucraina Russia, Scholz: “Putin non vincerà”

“Putin non vincerà” ha detto Scholz. “Putin vuole portare il tempo indietro. Ma non c’è alcun ritorno possibile al tempo del diciannovesimo secolo, in cui le grandi potenze decidevano sulla testa dei piccoli Paesi”.

“Non c’è alcun ritorno al tempo della guerra fredda – ha detto ancora Scholz parlando alla nazione -, quando la superpotenze si dividevano il mondo in sfere di influenza. E non c’è neppure alcun ritorno al tempo prima del 1989” ricordando che all’epoca i popoli hanno conquistato “la democrazia, anche nel nostro paese e in Ucraina”.

Guerra Ucraina Russia, al Quirinale il Consiglio supremo di Difesa. “L’Italia chiede alla Federazione Russa l’immediata cessazione delle ostilità e il ritiro delle forze”