I grandi film in riva al Tevere. Si accendono i riflettori sull’Isola del Cinema di Roma. Ottanta serate di proiezioni internazionali e cultura

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Ottanta serate con anteprime, premi, concorsi, rassegne tematiche, dibattiti, masterclass, mostre e tanti altri appuntamenti. Il tutto circondati dal fascino di una delle cornici più suggestive di Roma, sulle sponde del Tevere. L’Isola del Cinema, uno degli eventi culturali estivi di punta della Capitale, che ieri ha alzato il sipario per la XXV edizione, quest’anno presenta un calendario ancora più ricco di eventi.

Lo storico salotto di cinema e cultura con una storia leggendaria, ospitato all’Isola Tiberina, diretto come sempre da Giorgio Ginori, ha infatti scelto di puntare, oltre che sui grandi film premiati a livello internazionale, anche su tre temi che verranno rappresentati grazie al linguaggio della settima arte: innovazione, ambiente e turismo.

L’attenzione alle nuove tecnologie e a una diversa modalità di fruizione dei contenuti video, parte con la nuova sala di realtà virtuale, in cui sperimentare l’esperienza del cinema immersivo. Così il Festival capitolino si confronta anche con i nuovi sistemi multimediali, presentandosi in una veste rinnovata che vuole essere punto d’incontro tra tradizione ed innovazione, nel rispetto del luogo originario che da sempre lo ospita e che è la storia di Roma.

Tanti super ospiti apriranno e inaugureranno le serate, oltre al grande regista Matteo Rovere, che ha aperto l’evento, il 24 giugno interverrà Massimiliano Bruno per introdurre al pubblico la sua commedia Non ci resta che il crimine, mentre il 25 giugno sarà la volta di Alessandro Capitani, in Arena, con il film In viaggio con Adele. E poi a luglio un fiume di ospiti d’eccezione: il 7 Valeria Golino, il 17 sarà la volta del regista Giovanni Veronesi e della regista Barbara Miller con il suo documentario Female Pleasure che aprirà la sezione European Women Filmaker, dedicata quest’anno alla Svizzera. Ma non finisce qui.

Torna pure la consueta rassegna La magia del Cinema in Ospedale, con proiezioni gratuite nel nosocomio Fatebenefratelli per i degenti e le loro famiglie, come una sorta di cinematheraphy. E naturalmente non poteva mancare il Concorso di Cortometraggi “Mamma e le Città Metropolitane”, promosso da L’Isola del Cinema e Maiora Film che quest’anno mette al centro dell’attenzione il complesso rapporto tra la città e i suoi abitanti. Insomma, tante iniziative per tutti. C’è solo l’imbarazzo della scelta.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

I politici in fila dalle Lobby

Nel Paese dove il re dei conflitti d’interesse, Silvio Berlusconi, può diventare Presidente della Repubblica, che speranza ha una legge che regoli sul serio i rapporti tra lobby, politica e affari? Se a qualcuno sfuggisse la risposta, è illuminante seguire l’iter parlamentare della norma che

Continua »
TV E MEDIA