I “putiniani” italiani accendono i fornelli del gas: perché lo fanno e cosa significa

putiniani italiani accendono fornelli gas
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

I “putiniani” italiani accendono tutti i fornelli del gas: perché lo fanno e cosa significa il gesto a sostegno della Russia impegnata nella guerra in Ucraina.

I “putiniani” italiani accendono i fornelli del gas: l’hashtag #uncarroarmatoperputin su Twitter

Negli ultimi giorni di marzo, su Twitter sta circolando l’hashtag #uncarroarmatoperputin. L’hashtag fa riferimento a una singolare e anomala iniziativa con la quale si chiede ai sostenitori del presidente russo Vladimir Putin in Italia di lasciare i fornelli accesi oppure di impostare il riscaldamento delle proprie case al massimo della temperatura.

Per quale motivo i “putiniani” italiani accendono i fornelli del gas e tengono al massimo i riscaldamenti? Cosa significa?

Compiendo simili gesti e aderendo alla campagna #uncarroarmatoperputin, l’intenzione dei sostenitori di Putin in Italia consiste nel consumare quanto più gas possibile attraverso il loro comportamento. L’obiettivo consiste nel sostenere il Cremlino e le truppe russe impegnate nella guerra in Ucraina facendo salire alle stelle la bolletta del gas.

Consumando rapidamente ingenti quantità di gas, i putiniani italiani stanno cercando di far finire quanto prima le scorte ancora disponibili in Italia al fine di costringere il Paese a sospendere le sanzioni contro Mosca e incrementare il commercio nel settore dell’energia.

Perché lo fanno e cosa significa tenere fornelli accesi e termostati al massimo

I putiniani italiani che accendono i fornelli del gas e tengono al massimo i riscaldamenti aderiscono all’iniziativa lanciata su Twitter. Nello specifico, mettono in campo una strategia concepita per aiutare la Russia attraverso il metano. Al momento, infatti, il metano è una delle poche materie prime che Mosca è ancora autorizzata a vendere all’Occidente.

Nel frattempo, tra coloro che hanno deciso di supportare la campagna, stanno proliferando le condivisioni sui social di foto con i fornelli del gas acceso oppure del termostato impostato alle più alte temperature.

Nonostante vi siano alcuni cittadini italiani che hanno effettivamente messo in atto l’iniziativa, non sembra che questa abbia però avuto particolare successo. La maggior parte degli utenti, dunque, è riuscita a far prevalere il buon senso.