I Rom inguaiano Fico. Il presidente della Camera dedica il 2 giugno ai nomadi, ma i Carabinieri ne arrestano 5 che borseggiavano nella zona della Parata

Mentre il presidente della Camera, Roberto Fico, dedicava la Festa della Repubblica agli italiani, ma anche “ai rom e ai sinti”, i Carabinieri della Stazione Roma Quirinale, impegnati a vigilare nella zona del Circo Massimo e dei Fori imperiali, hanno arrestato 5 donne, rom di origini bosniache, sorprese mentre borseggiavano una turista indiana. Le ladre, tutte con precedenti, sono state trattenute in caserma in attesa del rito direttissimo.

I Rom inguaiano Fico. Il presidente della Camera dedica il 2 giugno ai nomadi, ma i Carabinieri ne arrestano 5 che borseggiavano nella zona della Parata

Poco dopo, sempre i Carabinieri, questa volta dalla Stazione Roma Piazza Farnese, hanno arrestato un tunisino, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, che aveva appena strappato un marsupio dalle mani di un anziano fermo al capolinea di piazza Venezia, scappando poi a piedi. La scena è stata vista dai militari che hanno rincorso il ladro e lo hanno arrestato con l’accusa di rapina aggravata.

Un peruviano, pluripregiudicato, è stato, infine, arrestato, sempre dai Militari dell’Arma, per aver rubato il portafoglio a un ragazza su un autobus e per aver aggredito un altro passeggero che aveva tentato di bloccarlo.

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram