Il Decreto Cura Italia spiegato a imprese e lavoratori. Domani il secondo webinar di Cifa per il #IlLavoroContinua su ammortizzatori sociali e altre misure economiche

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Cosa cambia per imprese, lavoratori e famiglie con il decreto “Cura Italia” varato dal governo per fronteggiare l’attuale crisi? Novità e misure di tutela saranno analizzate nel secondo webinar promosso dall’associazione confederale Cifa Italia e dal sindacato Confsal nell’ambito de #IlLavoroContinua, l’iniziativa di solidarietà digitale per informare e orientare il mondo produttivo, i dipendenti e i professionisti nelle riorganizzazioni aziendali.

Dopo il successo del webinar sullo smart working, che ha fatto registrare quasi 3mila accessi da tutta Italia, il secondo incontro verterà su DL Cura Italia: ammortizzatori sociali e altre misure economiche a sostegno delle imprese, che sarà possibile seguire venerdì 20 marzo dalle ore 14:30 registrandosi sul sito www.illavorocontinua.it.
All’iniziativa aderiscono anche Confsal, Fonarcom e Centro Studi InContra.

Intervengono esperti e professionisti del mondo del lavoro: dopo i saluti di Andrea Cafà (presidente Cifa Italia), parlano Cesare Damiano (presidente Lavoro&Welfare, già ministro del Lavoro), Mauro Marrucci (consulente del lavoro, esperto Fondazione Studi CdL) e Adalberto Perulli (ordinario Diritto del Lavoro Università Ca’ Foscari Venezia). Modera l’incontro Salvatore Vigorini, consulente del lavoro e presidente del centro studi InContra. Nel corso del seminario i partecipanti potranno interagire con i relatori e porre domande.

Molti gli argomenti analizzati: dall’applicazione degli ammortizzatori sociali alle altre misure per imprese e lavoratori previste dal decreto del 16 marzo, tra cui: i congedi parentali, il divieto di licenziamento, la concessione di voucher baby sitter e il riconoscimento dell’indennità per professionisti e lavoratori con rapporto di collaborazione.

“Grazie al supporto dei nostri esperti – afferma Andrea Cafà (nella foto) -, Cifa illustra le opportunità concesse dal decreto e le modalità di accesso a queste misure. I nostri webinar danno la possibilità a migliaia di persone – lavoratori, imprenditori, studenti o altro – il vantaggio di ricevere informazioni chiare, rapide e a costo zero per superare le difficoltà del sistema imprenditoriale ed economico”.

“Ringrazio le persone che in queste ore stanno lavorando in smart working, consapevoli che il lavoro continua – afferma Margiotta di Confsal -. Questo consentirà di confrontarsi con relatori di alto profilo per approfondire tematiche di loro interesse”.

Sul sito www.illavorocontinua.it prosegue la campagna di raccolta fondi in favore dell’Istituto Lazzaro Spallanzani di Roma al fine di sostenere la ricerca e di consentire l’acquisto di nuove apparecchiature per la cura dei pazienti affetti dal virus.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA