Il mondo del Cinema dà l’addio a Damiani, regista de “La Piovra” e de “Il Giorno della civetta”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

E’ morto all’età di 90 anni il regista Damiano Damiani. Nato a Pasiano (Udine), dopo aver studiato pittura all’Accademia di Brera si dedica al cinema sia come scenografo e aiuto regista, sia dirigendo numerosi cortometraggi (1946/1955): La banda d’Affori, Arte e realtà, Omaggio a una città, Pallacanestro, Il discobolo, Nasce un disegno animato, Formula 2, Le giostre, Bambini doppiatori.
Prima di esordire nella regia di lungometraggi (Il rossetto, 1960), e’ anche autore di molte sceneggiature. La sua produzione si concentra, a partire dal 1968, verso tematiche civili e sociali di grande attualità. Tra le sue firme, Il giorno della civetta, un’edizione della Piovra, Pizza connection.
(ITALPRESS).

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La stampa e la sindaca deficiente

Le confidenze di Urbano Cairo ad alcuni tifosi del suo Torino hanno svelato cosa pensa questo editore (Corriere della Sera, La7 e altro ancora) della sindaca M5S Chiara Appendino, definita con fallo da Var, espulsione e retrocessione “deficiente”. Ma non c’è bisogno di videocamere nascoste o

Continua »
TV E MEDIA