Il piccione di Cracco indigesto ai vegani. Rumorosa protesta nel ristorante del cuoco di Masterchef: “Assassino, cucina gli animali”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Attivisti vegani contro lo chef Carlo Cracco. Per protestare sono arrivati nel suo ristorante milanese accusando di essere un “assassino perché cucina gli animali oltre che nel suo ristorante anche a Mastercherf dove ha proposto una ricetta a base di piccione”.

Gli attivisti vegani si sono finti avventori qualsiasi e sono entrati nel ristorante, poi hanno iniziato a protestare in maniera rumorosa contro lo chef stellato. “Questo è un ristorante di m… e Cracco è una assassino perché cucina gli animali”, è stato uno degli slogan che gli animalisti hanno scandito. La protesta è durata poco più di una ventina di minuti e quando la polizia, avvisata dal personale del ristorante, è arrivata intorno alle 22, il gruppetto di contestatori si era già allontanato senza tensioni o incidenti.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La Giustizia che fa paura alla Lega

Chi avesse ancora dubbi su uno dei motivi per cui il Governo Conte è stato fermato proprio il giorno prima che l’allora ministro Bonafede facesse il punto sulla riforma della Giustizia, senta bene le parole dette ieri da Salvini: “Questo Parlamento con Pd e 5

Continua »
TV E MEDIA