Piazza Affari, titoli bancari ancora in rosso, con le Popolari sotto pressione più che mai. Mentre si attendono le fusioni annunciate

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Un tracollo vero e proprio quello che oggi fanno segnare i listini di Piazza Affari. La Borsa milanese tocca perdite che segnano oltre il -4%. A seguirla a ruota anche Madrid. Piazza Affari è trascinata verso il baratro dal comparto finanziario. In rosso anche Parigi e Francoforte che cedono oltre il 2%.

BANCHE DA URLO – I titoli dei bancari fanno segnare ribassi pesantissimi. Vanno giù anche i titoli delle big quali Intesa Sanpaolo e Unicredit che cedono rispettivamente l’8% e il 7%. In asta di volatilita’ Banco Popolare, Mps, Ubi, Intesa, Bper, Bpm e Mediobanca. Unico titolo positivo Ferragamo (+1%). Un tracollo mentre risale a più di 30 dollari al barile il prezzo del petrolio, dopo essere sceso al di sotto. Malissimo anche il titolo Ferrari: dopo lo stop in asta di volatilità, i titoli fanno segnare un calo del 7% a 33,9 euro dopo essere scivolati fino a -8%.