Il Senato mette sotto inchiesta Crimi. Non è passato inosservato il post su Facebook con cui il senatore grillino si è preso gioco del Cav nel giorno dell’udienza pubblica in Giunta. Il presidente Grasso annuncia l’apertura di un’istruttoria a suo carico

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Quella battuta infelice su Silvio Berlusconi potrebbe costar cara al senatore pentastellato Vito Crimi. Il presidente del Senato Pietro Grasso ha annunciato l’apertura di un’istruttoria a suo carico. “Come ho detto è iniziata un’istruttoria che cercherà di chiarire come si sono svolti i fatti, dopo di che si convocherà il consiglio di presidenza”, ha spiegato Grasso.  Si tratta di un’indagine relativa al post su Facebook con cui Crimi ha offeso il Cavaliere nel giorno della seduta pubblica in Giunta. Post che ha rischiato anche di far slittare i lavori.