Immigrazione, spariti nel nulla 2 mila bimbi arrivati in Italia. C’è l’ombra dello sfruttamento sessuale e del lavoro minorile

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Bambini arrivati in Italia e poi spariti nel nulla. Al 31 gennaio 2015 sarebbero non meno di 2 mila i minori arrivati nel nostro Paese e di cui si sono perse le tracce. I dati sono stati resi noti oggi nel corso del Forum su ‘Flussi migratori, tratta e sfruttamento’ organizzato, all’Istituto penale per i minorenni di Palermo, dall’Istituto Don Calabria con la collaborazione del Ciss. Ma entriamo nel dettaglio dei flussi migratori di minorenni. Analizzando il periodo che va dal 1 gennaio al 31 luglio 2014, sono stati 13956 i minori arrivati in Italia via mare e di questi 8591 erano non accompagnati. Al 31 gennaio 2015 sono 7824 i minori non accompagnati segnalati e di questi solo 5586 si trovano nelle strutture di accoglienza, degli altri 1714 non se ne sa più nulla. Il sospetto è che possano essere spariti e impiegati in sfruttamento sessuale o lavoro minorile illegale. Secondo i dati diffusi da Save the Children nello scorso anno in Italia sono state assistite 1451 vittime di tratta di cui 88 minori.