Imu, per coprire la seconda rata più tasse su banche e benzina

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Aumenti sulla benzina per evitare il pagamento della seconda rata Imu. Previsto inoltre un aumento al 128% per il 2013 (al 127% nel 2014) dell’acconto Ires per banche e assicurazioni. L’aumento sui carburanti è previsto, invece, a partire dal 2015. Dall’aumento delle accise sui carburanti, si attendono entrate per 1.505 milioni nel 2015 e per 42,2 milioni per il 2016. Nella bozza del decreto legge è presente inoltre anche l’acconto sull’imposta del risparmio amministrato. La bozza verrà esaminata martedì dal Consiglio dei ministri, ma  sono ancora in corso mediazioni all’interno della maggioranza. Il provvedimento stabilisce inoltre la possibilità per coloro che acquistano immobili alienati dallo Stato di sanare le irregolarità edilizie, entro certi ambiti.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Magistrati o politici double face

Milano e l’Italia che conta si cuociono le mani per applaudirlo, con la supplica di restare (leggi l’articolo). Tra pochi minuti alla Scala va in scena il Macbeth, e Shakespeare è inarrivabile nel farci riflettere sul prezzo del potere. Mattarella ringrazia e a quanto se

Continua »
TV E MEDIA