In calo nuovi contagi e ricoveri. Ma torna a salire il numero dei decessi. 111 nelle ultime 24 ore, oltre la metà dei quali in Lombardia

dalla Redazione
Cronaca

Sono 416 (ieri erano 516) i nuovi contagi da Coronavirus registrati, in tutta Italia, nelle ultime 24 ore. I pazienti ancora positivi al Covid-19, secondo l’ultimo bollettino diramata dal Dipartimento della Protezione civile, sono 43.691, con una decrescita di 2.484 assistiti rispetto a ieri. Tra questi, 450 sono ricoverati nelle terapie intensive, con una decrescita di 25 pazienti, 6.680 ricoverati con sintomi nei reparti ordinari, con un decremento di 414 pazienti e 36.561, pari all’84% del totale, si trovano, invece, in isolamento domiciliare senza sintomi o con sintomi lievi.

Rispetto a ieri (quando se ne erano registrati 87) i deceduti sono 111 in più e portano il totale a 33.340 vittime. Il numero complessivo di guariti e dimessi sale a 155.633, con un incremento di 2.789 persone sempre rispetto a venerdì. Sono 11 le regioni in cui, nelle ultime 24 ore, non si sono registrati nuovi decessi: Valle d’Aosta, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Umbria, Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria e Sardegna. Un solo morto in più nelle Marche e in Sicilia. Ma a pesare, sul numero complessivo, è il dato della Lombardia (67 su 111) oltre il 60% del totale, unica regione a far registrare oggi più di 10 vittime (sono 10 in Veneto).

Nel dettaglio (qui la mappa dei contagi), i casi attualmente positivi sono: 21.809 in Lombardia, 5.290 in Piemonte, 3.279 in Emilia-Romagna, 1.612 in Veneto, 1.166 in Toscana, 781 in Liguria, 3.055 nel Lazio, 1.347 nelle Marche, 981 in Campania, 1.222 in Puglia, 366 nella Provincia autonoma di Trento, 999 in Sicilia, 305 in Friuli Venezia Giulia, 770 in Abruzzo*, 137 nella Provincia autonoma di Bolzano, 31 in Umbria, 186 in Sardegna, 17 in Valle d’Aosta, 151 in Calabria, 156 in Molise e 31 in Basilicata.