Incendio a San Giuliano Milanese, le fiamme devastano un polo petrolchimico specializzato nello smaltimento di rifiuti tossici

Un violento incendio è divampato in un polo petrolchimico a San Giuliano Milanese. Almeno sei feriti: uno è grave.

Incendio a San Giuliano Milanese: le fiamme hanno devastato un polo petrolchimico che inizialmente era stato attribuito alla ditta Tomolpack ma la notizia è poi stata smentita. Al momento, è stata comunicata la presenza di sei feriti: uno è grave mentre altri quattro presentano sintomi da intossicazione da fumo.

Incendio a San Giuliano Milanese, le fiamme devastano un polo petrolchimico specializzato nello smaltimento di rifiuti tossici

Incendio a San Giuliano Milanese, le fiamme devastano un polo petrolchimico

Una densa colonna di fumo nero si staglia verso il cielo dall’azienda chimica di San Giuliano Milanese devastata da un violento incendio ed è visibile da diversi chilometri di distanza. La società, situata nella zona sud di Milano, è stata travolta dalle fiamme che si sono originate a seguito di un’esplosione. La ditta in cui si è verificato l’incidente è specializzata nel recupero dei solventi e nello smaltimento dei rifiuti pericolosi presenti nella Nitrolchimica.

Il rogo è divampato intorno alle ore 10:00 di mercoledì 7 settembre presso lo stabilimento situato al civico 83 di via Monferrato. In considerazione delle informazioni sinora diffuse, pare nessuno dei presenti sia rimasto ferito nell’incendio ma le notizie che stanno giungendo dal luogo di interesse sono ancora estremamente frammentarie.

Si indaga sulle origini del rogo

Sul luogo, si sono prontamente recati i carabinieri della compagnia di San Donato Milanese e i sanitari del 118 e quattordici squadre dei vigili del fuoco di Milano. Per quanto riguarda lavoratori e dipendenti, tutti coloro che si trovavano all’interno della struttura sono stati evacuati. La medesima sorte è toccata anche agli impiegati presso le ditte vicine al fine di scongiurare una tragedia in quanto le fiamme si stanno estendendo anche ai fabbricati vicini. In un primo momento, era stato detto che l’incendio fosse partito dalla ditta Tomolpack ma la notizia è stata poi smentita da uno dei dipendenti.

Le autorità competenti stanno indagando al fine di ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto e risalire alle cause che hanno provocato il violento rogo che ha distrutto il polo petrolchimico.

Intanto, si moltiplicano gli inviti rivolti ai cittadini affinché chiudano le finestre delle proprie abitazioni. Anche Arpa Lombardia ha raggiunto il posto e ha inviato il gruppo specialistico contaminazione atmosferica, quello del rischio chimico e il servizio previsioni meteo.

Il sindaco di San Giuliano Milanese, Marco Segala, ha postato un messaggio su Facebook, scrivendo: ” Questa mattina, nella zona industriale di Sesto Ulteriano, è scoppiato un incendio in via Monferrato. Le autorità preposte e le Forze dell’Ordine sono già sul posto per coordinare le operazioni necessarie al suo spegnimento e per la messa in sicurezza della zona. Per precauzione, si invitano i cittadini a chiudere le finestre per evitare possibili esalazioni e a non avvicinarsi alla zona interessata”.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 15:09
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram