Indipendenza energetica italiana, nuovo passo avanti. Luigi Di Maio annuncia nuova partnership con il Qatar. Saremo sempre più autonomi dalla Russia

Indipendenza energetica italiana
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ha annunciato un importante aggiornamento della partnership con il Qatar in merito alla fornitura di energia. Un nuovo passo avanti, dopo il successo riportato in Algeria, per l’indipendenza energetica italiana dalla Russia, dopo la scellerata invasione dell’Ucraina.

Indipendenza energetica italiana: la partnership con il Qatar

“Il Qatar è un partner energetico storico e affidabile per l’Europa e per l’Italia, ha spiegato Luigi Di Maio, che ha poi aggiunto: “è il nostro principale fornitore di gas naturale liquefatto e terzo fornitore in termini assoluti di gas naturale”.

“Sono veramente lieto di annunciare – ha proseguito il Ministro Di Maio – che oggi le autorità del Qatar, che ho incontrato insieme all’amministratore dell’Eni, Claudo Descalzi, hanno confermato che si impegneranno a rafforzare la partnership energetica con l’Italia.

Indipendenza energetica italiana: nuovo successo di Di Maio

Grazie a questo rafforzamento della partnership con il Qatar, si rafforza ulteriormente l’indipendenza energetica italiana dalla Russia. Questo ci permette di non essere sotto il ricatto della fornitura energetica da parte di Vladimir Putin, che con la guerra in Ucraina si è di fatto dimostrato un interlocutore poco credibile e affidabile.

Se l’Italia riuscirà a diversificare le proprie fonti di approvvigionamento di gas ed energia non dovrà più, dopo molti decenni, dipendere da un unico paese, affrancandosi di fatto da qualsiasi egemonia energetica.

Un passo avanti che si aspettava da decenni e che finalmente, complice anche la guerra in Ucraina, è stato compiuto, con la regia del Ministro degli Esteri Luigi Di Maio e dell’AD di Eni, Claudio Descalzi.