Isis di casa nostra. Arrestato un kosovaro a Brescia: è accusato di istigazione al jihad

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La Polizia di Stato di Brescia ha eseguito una misura cautelare in carcere nei confronti di un cittadino di nazionalità kosovara.

L’operazione “Tut Elimi” (tradotto “prendi la mia mano”) è stata condotta dai poliziotti della Digos nell’ambito di un procedimento penale in ordine al quale si ipotizzano i reati di apologia dei delitti di terrorismo e istigazione a commettere atti di terrorismo, con l’aggravante dell’uso di strumenti informatici.

Sono in corso ancora perquisizioni finalizzate alla prevenzione e contrasto al fenomeno del terrorismo internazionale di matrice islamica.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA