Italia da sballo. Dilagano cannabis e cocaina, siamo tra i maggiori consumatori in Europa. Eroina sempre più letale: aumentano i decessi

dalla Redazione
Salute

In Italia vanno forte consumo di cannabis e cocaina. Le graduatorie ci collocano al terzo posto in Ue per la cannabis e al quarto per la polvere bianca il cui consumo è rimasto stabile nel corso dell’ultimo anno. I dati emergono dal rapporto dell’Agenzia europea delle droghe.

La cannabis resta la sostanza illecita più diffusamente consumata in Europa. Nell’ultimo anno ne hanno fatto uso 24 milioni di adulti, meno diffuso quello della coca che si è fermata a 3,5 milioni di europei. Tra le droghe consumate, anche se a livelli minori, anche l’ecstasy che viene prodotta per la gran parte nei Paesi Bassi. L’osservatorio rileva con preoccupazione “l’aumento della produzione di Droga che si sta verificando in Europa”, dove “oltre 92 milioni di persone di età compresa tra 15 e 64 anni hanno già sperimentato una Droga illegale”.

Soffermandoci sulla cocaina dal rapporto emerge che nel 2016 sono stati effettuati 98 mila sequestri, 8 mila in più rispetto all’anno precedente. La polvere bianca viene importata soprattutto dall’America Latina, anche se i trafficanti di droga stanno varcando nuove rotte con l’ingresso della droga anche via mare.

Continua a essere letale il consumo di eroina. I dati dell’agenzia Ue segnala la crescita del numero di decessi correlati all’eroina in Europa, in particolare nel Regno Unito. Decessi che superano anche quota mille in moltissimi Paesi. Dati che impongono una seria riflessione, soprattutto quelli relativi all’eroina con sempre più morti nonostante il consumo sia rimasto sostanzialmente stabile.

Relazione europea sulla droga 2018 (SCARICA IL RAPPORTO)