Italo può finire su un binario morto

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dalla Redazione

Ntv, la società di Treni alta velocità Italo, sta ponendo le basi per un piano di ristrutturazione aziendale, lo rivela il sito londinese Debtwire, ripreso da Radiocor. Sul gruppo, che ha come principali azionisti Luca Cordero di Montezemolo, Diego Della Valle e Gianni Punzo, riuniti nella holding Mdp e le Generali, pesa un indebitamento di oltre 650 milioni con le principali scadenze dei rimborsi fissate nel periodo 2020-2025. Per intavolare colloqui con gli istituti creditori Ntv avrebbe scelto Lazard come advisor. “I colloqui sono ancora in una fase iniziale – scrive Debtwire – e non e’ chiaro quale forma potra’ assumere il processo” di ristrutturazione.

Mercoledì è previsto un passaggio cruciale per per Ntv. Nel Cda verrà, infatti, discusso il progetto del nuovo piano industriale. Nell’ultimo bilancio (quello del 2012) la società di trasporto ferroviario ha registrato perdite per 77 milioni su ricavi da vendite e prestazioni per 81 milioni (103 milioni il valore della produzione totale.

.