Katia Follesa: marito, figlia e come è dimagrita

Katia Follesa
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Chi è Katia Follesa, l’attrice, conduttrice, speaker radiofonica e comica italiana nota per aver condotto Cake e aver partecipato al LOL.

Katia Follesa, chi è l’attrice e comica italiana

Katia Follesa, all’anagrafe Katiuscia Follesa, è nata a Giussano il 12 gennaio 1976, ha 46 anni, ed è una nota attrice, comica, conduttrice e speaker radiofonica italiana.

Nel 2001, la donna ha istituito il duo comico Katia & Valeria insieme a Valeria Graci, facendo gavetta tra laboratori e cabaret. Il duo, poi, è riuscito a esibirsi sul piccolo schermo prendendo parte a Colorado Cafè su Italia 1 ma anche ad altri programmi in onda su Rai 2 e MTV. Nel 2004, il duo comico Katia & Valeria è entrato nel cast di Zelig Off e Zelig Circus, in onda su Canale 5 mentre, nel 2007, erano nel cast di Scherzi a Parte.

Nel 2012, il duo comico si è sciolto e, nello stesso anno, Katia Follesa ha cominciato a condurre Zelig Off con Davide Paniate. Nel 2014, la donna ha recitato da protagonista nella sitcom Uno di troppo mentre nel 2014 ha condotto il programma in seconda serata Quanto manca su Rai 2.

Dal febbraio 2018, è al timone con Damiano Carrara di Cake star – Pasticcerie in sfida su Real Time e, da settembre, è speaker di R101 in un programma con Alvin.

Nel 2020, è tornata a teatro con Finché social non ci separi, insieme al compagno Angelo Pisani. Nel 2021, infine, ha partecipato come concorrente al comedy show targato Amazon Prime Video LOL – Chi ride è fuori.

Marito, figlia, malattia e come è dimagrita la conduttrice

Katia Follesa ha un compagno: dal 2006, infatti, è legata al collega e comico Angelo Pisani. La coppia ha una figlia, Agata, che è nata nel 2010. Con la sua famiglia, la comica è protagonista di Social Family, la docufiction in onda su Real Time che racconta la quotidianità dei personaggi.

La conduttrice italiana è affetta da cardiomiopatia ipertrofica: per questo motivo, è testimonial del Progetto Cor istituito dal Gruppo Ospedaliero San donato Foundation, che ha come obiettivo quello di migliorare la qualità della vita dei pazienti cardiopatici e promuovere campagne di prevenzione per le patologie cardiovascolari. La patologia di cui soffre ha spinto la donna a perdere peso al fine di migliorare il suo quadro clinico.

Per perdere peso, l’attrice ha seguito una dieta ferrea che le ha consentito di dimagrire venti chili. A questo proposito, la donna ha dichiarato: “Mi trovo bene, ora riesco a dormire senza avere la tachicardia o il fiatone. Per me perdere peso è stato fondamentale per la salute: ho un problema congenito al cuore. Ho seguito un percorso medico con un nutrizionista e ancora oggi, dopo un anno, faccio sport con un personal trainer tre volte a settimana. Ho rinunciato a uno stile di vita ‘pasticcione’ per essere più reattiva”.