La bomba di Rossi: Denaro per passare con il Cav

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Rivelazioni shock nell’ambito del processo contro Silvio Berlusconi per la presunta compravendita di senatori.
L’ex parlamentare Pd Paolo Rossi ha detto che «l’ex senatore Antonio Tomassini mi ha offerto dei soldi per passare al centrodestra. «Mi disse che questa somma a Berlusconi non avrebbe cambiato la vita ma a me si. Il governo Prodi, continuò, non aveva futuro e per il cavaliere era assolutamente fondamentale tornare a fare il Presidente del Consiglio. Se fossi stato d’accordo avrei potuto raggiungere subito Berlusconi a villa Certosa a avrebbero perfezionato l’accordo».

Rossi ha spiegato che Tomassini, ginecologo di sua moglie e come lui ex esponente della Dc, lo invitò a casa sua. Credendo di dover discutere di problemi relativi a Varese, la città nella quale vivono entrambi, vi andò. Il collega, tuttavia, cominciò a parlare di politica. «Mi disse che il governo Prodi non aveva futuro e che per Berlusconi era assolutamente fondamentale tornare a fare il Presidente del Consiglio, perché era una cosa che sentiva molto».