La bufera di neve blocca il Sud Italia. Scuole chiuse dall’Abruzzo alla Calabria. Emergenza in Molise, tra maltempo e rischio terremoto

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La bufera di neve degli ultimi giorni ha bloccato mezza Italia. Dall’Abruzzo in giù, infatti, la penisola è bloccata. Anche Pescara ha dovuto chiudere le scuole per un’intensa nevicata caduta sulla città durante la notte e nelle prime ore del mattino. La decisione è stata comunicata dal Comune che si aggiunge alle decine di amministrazioni che già da ieri avevano adottato identico provvedimento. In Abruzzo sono una trentina i centri che hanno sospeso le lezioni; tra gli altri, Lanciano, Guardiagrele e Vasto in provincia di Chieti, Atri nel Teramano e Città Sant’Angelo e Penne in provincia di Pescara.

Anche peggiore la situazione in Molise, in piena emergenza per il gelo e con l’incubo del terremoto. Nella notte la terra ha continuato a tremare (altre 12 scosse) in tutta la regione. La situazione metereologica è peggiorata con le bufere di neve che sono diventate ancora più abbondanti e le temperature sono scese fino a 5 gradi sotto zero. A Campobasso sono caduti 50 centimetri di neve. Si è allungato, rispetto a ieri sera, l’elenco dei comuni dove oggi le scuole sono rimaste chiuse: sono 80 su 136, compresi molti centri a ridosso della costa. Ovunque sono al lavoro mezzi spartineve e si circola con difficoltà su molte strade.

Le nevicate sono state più intense sul versante adriatico dell’Appennino e lungo la costa fino alla Puglia. Molte scuole chiuse in provincia di Bari e nel Foggiano dove negli ultimi giorni le precipitazioni nevise sono state frequenti soprattutto sul versante settentrionale dei Monti Dauni. Problemi anche in Irpinia e nel Sannio: in molti comuni del Fortore e a Benevento le scuole sono rimaste chiuse, così come in alcuni comuni dell’alta Irpinia.

Per quanto riguarda i prossimi giorni, non c’è da aspettarsi grossi miglioramenti. Le temperature sono in calo con un’ulteriore diminuzione prevista nel corso della giornata sia al Nord che nelle regioni meridionali e nelle isole.