La Cina nel mirino dei terroristi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

Sono almeno 31 i morti provocati dall’attentato a Urumqi, capitale della regione musulmana del Xinjiang, nell’ovest della Cina. Due veicoli 4×4 carichi di esplosivo sono stati lanciati tra la folla e uno dei due e’ esploso, hanno detto i media di Stato citando testimoni.

Il sito di informazioni Tianshan, controllato dal governo di Xinjiang, parla di 94 feriti. Il presidente cinese Xi Jinping ha chiesto una risposta rapida e decisa a seguito dell’attentato.