La paura corre sui binari in Svizzera. Deragliato il treno Milano-Basilea: passeggeri intrappolati per ore a bordo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Un treno è deragliato in Svizzera, non lontano dalla stazione di Lucerna nel pomeriggio di oggi, con un bilancio di pochi feriti lievi. L’Eurocity Milano-Basilea è finito fuori dai binari probabilmente per uno scambio difettoso. Le immagini mostrano un vagone sdraiato su un fianco: per i passeggeri sono stati minuti di terrore, visto che erano rimasti intrappolati. Solo l’arrivo dei soccorittori svizzeri ha permesso l’evacuazione del convoglio. Le persone che hanno subito qualche lesione sono state giudicabili guaribili in pochi giorni.

Trenitalia ha subito emesso un comunicato per spiegare l’accaduto, anche se le autorità stanno investigando per cercare di capire l’esatta dinamica dell’incidente. “Un testimone presente a bordo della carrozza deragliata contattato da Trenitalia conferma che nessun viaggiatore ha riportato serie conseguenze dall’incidente. Solo per quattro viaggiatori contusi è stato richiesto un accertamento medico/ospedaliero”, riferisce la società del gruppo Ferrovie dello Stati.

“Trenitalia ha già inviato a Lucerna sul luogo dello svio propri specialisti, in aggiunta a quelli del costruttore del treno, per effettuare, in condivisione con i tecnici delle Ferrovie svizzere e le autorità di Polizia, accurati controlli al convoglio al fine di contribuire all’accertamento della dinamica dell’accaduto”, ha aggiunto la nota ufficiale. Le Ferrovie svizzere hanno anche istituito un numero (0800 722 233) dedicati ai parenti che avevano a bordo.