La sonda Schiaparelli ha solo visto Marte. Il lander si è schiantato sulla superficie del Pianeta Rosso

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il sogno di Marte si è infranto, nel vero senso della parola, per la sonda Schiaparelli. L’illusione dell’atterraggio è durata solo pochi secondi: il lander ha visto solo il Pianeta Rosso, poi qualcosa si è inceppato e c’è stato lo schianto. Dall’Agenzia Spaziale europea hanno spiegato che per i retrorazzi hanno dati segnali soli tre secondi e dopo la missione ExoMars è fallita. Così il sogno europeo marziano è finito nel modo peggiore.

“I dati che abbiamo dicono che la sequenza di atterraggio ha funzionato fino al distacco dello schermo posteriore del paracadute. A quel punto l’accensione dei retrorazzi ha funzionato solo per tre secondi, poi il computer di bordo ha deciso di spegnerli”, ha dichiarato Paolo Ferri, direttore delle operazioni di volo delle missioni dell’Agenzia Spaziale Europea.  Sui motivi del fallimento della missione c’è ancora incertezza: “Non sappiamo ancora cosa sia successo di preciso nell’ultima fase della discesa. Ne sapremo di più prossimamente, dopo che avremo elaborato in dettaglio tutti i dati che la sonda TGO ha registrato durante la fase di discesa”, ha detto il direttore generale dell’ESA, Jahn Woerner.