“L’annuncio di Putin è un attacco alla Carta delle Nazioni Unite”

La Commissione Ue commenta l'annuncio di Putin: "Sta giocando d'azzardo col nucleare, usandolo come parte del suo arsenale di terrore".

“Putin sta giocando d’azzardo col nucleare, usandolo come parte del suo arsenale di terrore e dimostrando a tutti fino a che punto è disposto ad arrivare per portare avanti la sua aggressione all’Ucraina. E’ inaccettabile”. È quanto ha detto il portavoce della Commissione Ue per gli Affari Esteri, Peter Stano, nel corso di una conferenza stampa a Bruxelles commentando l’annuncio della mobilitazione parziale del presidente russo, Vladimir Putin.

FORUM INTERNAZIONALE DI SAN PIETROBURGO

“Putin sta giocando d’azzardo col nucleare, usandolo come parte del suo arsenale di terrore”

L’annuncio di Putin, ha aggiunto Stano, “è un attacco ai principi fondamentali della comunità internazionale e alla Carta delle Nazioni Unite e, fondamentalmente, è un attacco contro tutti i Paesi che hanno sottoscritto i principi del diritto internazionale, della sovranità e dell’indipendenza delle nazioni”.

Per il portavoce della Commissione europea per gli Affari Esteri, Vladimir Putin “non è interessato alla pace, è solo interessato all’escalation della sua guerra di aggressione” contro l’Ucraina.

“La mobilitazione parziale è un altro segnale della disperazione”

Il discorso di stamani, con cui lo stesso presidente ha annunciato la mobilitazione parziale della popolazione russa, “è un altro segnale della disperazione per come sta andando la guerra in Ucraina”.

“Questo – aggiunge Stano – è anche un chiaro segnale alla comunità internazionale, specialmente nella settimana cruciale dell’assemblea generale delle Nazioni Unite a New York, che è interessato solo a continuare nella sua guerra distruttiva, che ha già avuto così tante conseguenze negative nel mondo. Non solo per l’Ucraina, ma per ogni Paese del mondo a causa della crisi alimentare, di quella energetica. Sta mostrando al mondo che non vuole contribuire alla soluzione della crisi, ma che vuole rendere la crisi più profonda e continuare in questa guerra”.

Biden: “Da Putin minacce nucleari irresponsabili”

“Il presidente Putin ha fatto minacce nucleari irresponsabili” ha detto Joe Biden intervenendo all’assemblea generale dell’Onu. Per Biden Putin vuole “annientare il diritto dell’Ucraina ad esistere”. Gli Stati Uniti vogliono porre fine alla guerra in Ucraina solo “a condizioni eque”, in linea con il principio che “non si può occupare a piacimento il territorio di un altro Paese”.

Biden ha precisato: “Non cerchiamo il conflitto, non cerchiamo una Guerra fredda, non chiediamo a nessuna nazione di scegliere tra gli Stati Uniti o qualsiasi altro partner, ma gli Stati Uniti promuoveranno sempre la nostra visione di un mondo libero, aperto, sicuro e prospero”.

“Nessuno ha minacciato la Russia e nessun altro oltre alla Russia ha cercato il conflitto”, ha aggiunto il presidente americano, sottolineando che questa è la guerra brutale “di un solo uomo”.

Leggi anche: Putin annuncia la mobilitazione parziale. Parlando alla nazione il presidente russo ha evocato il nucleare. Per ora saranno richiamati solo i riservisti

Pubblicato il - Aggiornato il alle 18:09
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram