Latorre resta in Italia. Il marò potrà proseguire le cure per altri tre mesi. Poi dovrà tornare in India. Lontana una soluzione definitiva

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Massimiliano Latorre potrà restare in Italia altri tre mesi per curarsi. E’ quanto deciso dalla Corte suprema indiana sulla malattia del fuciliere di marina italiano che a settembre era tornato a casa per curarsi in seguito a un malore. Resta invece a New Delhi Salvatore Girone. Una seduta breve e che stempera, almeno per il momento, le tensioni internazionali tra Italia e India. La Difesa ha presentato ai giudici una garanzia scritta firmato dall’ambasciatore d’Italia in India Daniele Mancini in cui c’è un impegno a rispettare la nuova scadenza fissata oggi dalla Corte per il rientro di Latorre. Una notizia accolta positivamente dal ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, che ha auspicato ora una risoluzione definitiva del caso.