Le borse europee rialzano la testa

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

Le borse europee partono in rialzo, dopo la debolezza delle sedute precedenti. Sulle prime battute il Ftse Mib segna un progresso dello 0,38%, mentre Parigi guadagna lo 0,2%, Francoforte lo 0,23% e Londra lo 0,79%. Gli investitori, comunque, tengono alta la guardia, visto che la situazione in Medio Oriente rimane tesa. Sono comunque stati incoraggiati dal rialzo registrato nella notte da Wall Street, che ha snobbato il pessimo dato sul pil americano del primo trimestre 2014, crollato del 2,9%

A Milano rialzano la testa le azioni delle banche, comprese quelle di Mps che dopo i tracolli delle ultime due sedute oggi registrano un progresso del 2,8%. Telecom Italia registra un +0,4% nel giorno in cui si riunisce il cda della societa’ per fare il punto sulla situazione, alla luce anche della richiesta di scissione di Telco da parte dei soci italiani. Oggi si riunisce anche il board della scatola che detiene il 22,4% delle azioni della compagnia di tlc. Mediaset guadagna l’1,5% nell’attesa dell’assegnazione dei diritti tv per le partite di calcio della serie A per il periodo 2015-2018, dopo l’ennesimo slittamento di ieri dell’assemblea della Lega Calcio. Fuori dal paniere principale sono in evidenza le Maire Tecnimont (+4,8%), che festeggiano la notizia che la societa’ si e’ aggiudicata nuovi contratti per 199 milioni di dollari. Intanto l’euro passa di mano a 1,3642 dollari (ieri a 1,3634 dollari) e a 138,69 yen (138,79), mentre il dollaro-yen e’ pari a 101,75 (101,81). Il petrolio guadagna lo 0,1% a 106,65 dollari al barile. emi-