La foto senza veli della sciatrice libanese

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Le sue foto senza veli hanno scatenato un’autentica bufera in Libano e nella diatriba è intervenuto addirittura il Ministro dello Sport del paese dei Cedri Faysal Karami che aperto un’inchiesta «per tutelare la reputazione del Libano ai Giochi di Sochi». Ma proprio quando il destino di Jackie Chamoun, sciatrice ventiduenne impegnata in questi giorni ai Giochi Olimpici invernali in Russia, sembrava segnato, ecco arrivare la rete in suo soccorso. Decine di libanesi hanno partecipato alla campagna «Io non sono nuda, #stripforjackie», solidarizzando con la slalomista e postando sul web tantissime foto dei propri corpi nudi.