Le gare di oggi. Grandi speranze in Tania Cagnotto. Ma occhio anche al tennis, al tiro con l’arco e all’esordio della pallavolo maschile

dalla Redazione
Sport

La speranza di oggi per l’Italia ha un nome, Tania Cagnotto.  La tuffatrice italiana fa il suo esordio nella gara del sincro da 3 metri con Francesca Dallapé e sogna finalmente di sfatare la maledizione olimpica, prima del già annunciato ritiro.

Elisa Longo Borghini e Tatiana Guderzo, invece, provano a vendicare Nibali nella prova in linea di ciclismo femminile. Ma grandi speranze si nutrono anche per il tiro con l’arco nella gara a squadre e in Jessica Rossi, campionessa olimpica in carica nella fossa olimpica di tiro a volo, che confida nell’aria magica dei Giochi per ritrovare l’ispirazione e mettersi alle spalle due stagioni anonime. Le sorprese, infine, potrebbero arrivare dal judo dove Odette Giuffrida (-52 kg) e Fabio Basile (-66 kg) puntano a stupire.

Tra le altre gare spicca l’esordio del volley azzurro (ore 9.30 locali contro la Francia). Nel tennis scendono in campo Fognini, impegnato sia in singolare che in doppio (in coppia con Seppi), e, in campo femminile, il ricomposto duo Errani-Vinci. Nel nuoto, invece, (ore 15.05) occhi puntati in particolare alle batterie della 4×100 sl maschile dove Luca Dotto, Luca Leonardi, Marco Orsi, Michele Cantucci cercano un posto in finale.

Speranze anche nel sollevamento pesi, dove l’Italia cala il suo asso: Mirco Scarantino.