Le prime pagine del 26 maggio

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Le prime pagine del 26 maggio.

Il Corriere della Sera. In apertura: “Vince Renzi, Pd mai così forte, battuto Grillo”. Editoriale di Massimo Franco: “Un credito personale”. A destra: “Le Pen trionfa, Hollande crolla. Avanzata populista in Europa”. Nel taglio basso: “Israeliani palestinesi a casa del Papa”.

La Repubblica. In apertura: “Il trionfo di Renzi, flop di Grillo. Terremoto Le Pen in Francia”. Massimo Giannini: “Stavolta lo tsunami si chiama Pd”. Di spalla: “L’Europa ferita dai nazionalismi”. Sotto: “La tentazione di Beppe: ‘Con la politica chiudo'”. In basso: “Arriva il biglietto col messaggino per battere i furbetti dei bus”.

La Stampa. In apertura: “Renzi vola e doppia Grillo”. Editoriale di Federico Geremicca: “Dalle urne una spinta al governo”. Al centro: “Francia alla Le Pen, Hollande ora trema”. Di spalla con foto: “Il papa al muro fra Israele e Palestina”. In basso: “Colazione senza Andy nella Slaviansk assediata”.

Il Fatto Quotidiano. Apertura: “Renzi doppia Grillo. Pd record oltre il 40”. Il fondo di Antonio Padellaro: “Il bivio del vincitore”. Taglio alto: “In Francia boom di Marine Le Pen. Hollande, spettro nuove elezioni”.

Il Sole 24 Ore. In apertura: “Stravince il Pd di Renzi, shock francese in Europa”. Editoriale di Guido Gentili: “Dalle urne una spinta alle riforme”. E di Adriana Cerretelli: “Euroscettici, un messaggio alla Merkel”. Di spalla di Isabella Bufacchi: “Ora sotto osservazione lo spread di Parigi”.

Il Messaggero. In apertura: “Trionfo di Renzi, Grillo arretra”. Editoriale di Stefano Cappellini “La spinta forte per le riforme (o per le elezioni)”. A destra: “Francia choc, vince Le Pen. Londra premia gli anti-Ue”.

Il Tempo. In apertura: “Renzi spegne le stelle di Grillo”. Editoriale di Luigi Crespi: “La figuraccia dei sondaggisti”. Di spalla: “I voti al Pd 41%, M5S 22%. Gli italiani hanno premiato il governo”. In basso: “Gelo e lacrime sul blog, Grillo parte per Milano e prepara un video”.