Le prime pagine del 5 maggio

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Le prime pagine del 5 maggio.

Il Corriere della Sera. In apertura: “Le tre condizioni degli ultrà – Le minacce del capo dei tifosi, i colloqui, poi il sì alla partita”. Editoriale di Beppe Severgnini: “Una vergogna da riscattare”. Al centro, con foto: “Juve, il trionfo e la festa”. Taglio centrale, a destra: “Tutti i ritardi sui tagli alla spesa e i pagamenti alle imprese”. Nel taglio basso: “Elogio della colf, linfa della famiglia”.

La Repubblica. In apertura: “Ecco il piano anti-ultrà: ‘Violenti fuori a vita, una legge in 15 giorni’”. Commento di Roberto Saviano: “Lo Stato nel pallone salvato da Gomorra”. Al centro con foto: “Juve, lo scudetto scaccia-vergogna”. In alto a destra: “Aiutiamo Malala a liberare le 300 ragazze rapite in Nigeria”. Nel taglio centrale: “Alitalia, una newco da un miliardo, ma con Etihad meno rotte brevi”.

La Stampa. In apertura: “Renzi: stadi, basta impunità”. Editoriale di Gianni Riotta: “Le zone franche dove lo Stato non comanda”. Di spalla: “Le famiglie gay, ‘Serve una legge per i nostri figli’”. Al centro con foto: “La Juventus fa festa anche senza scendere in campo”.  Nel taglio basso: “Il cavallo che galoppa nel sogno americano” e “Vinile, l’ultimo feticcio della modernità”.

Il Fatto Quotidiano. In apertura: “Renzi e Grasso umiliati mentre il mondo ride di noi”. Editoriale di Marco Travaglio: “’A Carogna for president”. Al centro con foto: “Crauti amari”. In basso: “Questi non sono i mondiali: si vince insieme”, “Fuga da Alitalia: duecento piloti volano all’estero” e “Nuovi stilisti: vestiremo tutti all’africana”.

Il Sole 24 Ore. In apertura: “Imprese, il Fisco non arretra”. Commento di Primo Ceppellini e Roberto Lugano: “Il Tax Rate – Promesse alla prova dei conti”. Al centro: “Debiti Pa, corsa per il censimento”. Di spalla: “L’Italia paga dazio: scambi commerciali troppo ‘complicati’”.

Il Messaggero. In apertura: “Follia ultrà, stretta del Viminale”. Editoriale di Romano Prodi: “La burocrazia si cambia solo fissando gli obiettivi”. Al centro con foto: “Preso l’uomo che ha sparato. La madre di Ciro: lo perdono”. Nel taglio centrale, a destra: “Renzi apre al presidenzialismo: dopo il senato se ne può parlare”, e in un riquadro: “Fiat, Marchionne ora punta sull’Italia. Piano a 5 anni per il colosso dell’auto”. In basso: “Stracciatella addio. Ecco come snaturare il gelato”.

Il Tempo. A tutta pagina, con foto: “Stato carogna – Lettera a Il Tempo della vedova Raciti umiliata da un tifoso e da un paese senza vergogna”. In basso, lo sport: “La Roma fa un regalino alla Juventus tricolore” e “La Lazio con il Verona deve vincere per l’Europa”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica che ama il Medioevo

Va bene che la destra è conservatrice e quella italiana addirittura preistorica, ma quando ieri le cronache parlamentari narravano della Meloni che ha scritto a Salvini per accordarsi sui candidati alle amministrative non poteva che scapparci da ridere. Ma come: stanno sempre col telefonino in

Continua »
TV E MEDIA