Leggenda Buffon. Il portiere bianconero è nella storia: 974 minuti di imbattibilità. E lui ringrazia uno a uno i compagni di squadra: “Nessun record è figlio di un singolo”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Nessun record è figlio di un singolo e non si è numeri 1 fuori da un gruppo: allora voglio dire grazie a…”. E di qui il lungo elenco in cui Gigi Buffon ringrazia tutti i suoi compagni di squadra per essere riuscito a battere il record d’imbattibilità di Sebastiano Rossi, ex portiere del Milan, Il portiere della Juventus e della Nazionale si è fermato a 974 minuti senza prendere reti.  A rompere l’incantesimo ci ha pensato un rigore del Gallo Belotti nel derby di ieri col Torino, comunque vinto dalla Juventus per 4-1.

QUATTRO MINUTI INFINITI – Tanti ne mancavano per superare il record di Rossi prima della partita di ieri. Così la tensione era alle stelle per Buffon e compagni. Perché quando sei lì a un passo dalla storia è sempre un peccato non incidere il proprio nome nella leggenda. Alla fine gli infiniti 360 secondi sono passati. Con l’esultanza del pubblico bianconero e gli applausi anche di parte del tifo granata. Per un portiere strepitoso.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA