L’estate ballerina da una mano alla crisi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dalla Redazione

L’estate ballerina di quest’anno è già costata oltre un miliardo di euro. Il maltempo ha stravolto le attivià turistiche e quelle agricole ma ha anche cambiato le abitudini degli italiani, con un calo preoccupante dei consumi di frutta estiva. Lo ha detto la Coldiretti. L’inizio dell’estate e’ stato segnato dal 34% di pioggia in più caduta nel mese di giugno con punte di oltre il +200% in alcune zone anche turistiche del centrosud e del tempo incerto della prima meta di luglio.

Il risultato è che non piu’ di 6 milioni di italiani – ha stimato la Coldiretti – sono gia’ partiti per le vacanze per concedersi almeno un giorno di vacanza fuori casa. Il maltempo che ha lasciato a casa gli italiani ha anche colpito l’occupazione stagionale e a rischio ci sono dieci milioni di giornate di lavoro nella raccolta dell’ortofrutta estiva ma anche tutti quei profili professionali utilizzati dalle strutture turistiche come cuochi, camerieri, addetti all’accoglienza, all’informazione, ai servizi e all’assistenza alla clientela.