Lo Svimez vede la crescita del Mezzogiorno. Beati loro! Dopo sette anni il Pil fa registrare il +0,1%. Se questa è la ripresa…

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Al sud lo Svimez registra segnali di crescita. Beati loro visto che chi vive i territori parla di un ben altro umore. Il segnale di ripresa, che sarebbe timidissimo parla per l’anno in corso di una crescita del Pil italiano: “dovrebbe crescere dello 0,8%, risultato del +1% del Centro-Nord e del timidissimo +0,1% del Sud. Se confermata, si tratta della prima variazione positiva di prodotto del Sud da sette anni a questa parte”.

Lo Svimez registra una crescita dei consumi nel 2015:  +0,9% al Centro-Nord e +0,1% al Sud. Secondo il rapporto Svimez 2015 sull’economia del Mezzogiorno, la crescita si rafforza anche nel 2016 quando “il Pil italiano dovrebbe aumentare del +1,3% a sintesi di un +1,5% del Centro-Nord e di un +0,7% del Sud”. A concorrere positivamente, anche in questo caso, sarà l’andamento dei consumi finali, stimato “in +1,3% al Centro-Nord e +0,8% al Sud. Per quanto riguarda gli investimenti il dato nazionale parla di un +2%, di cui +2,5% del Centro-Nord e dello 0,5% del Sud”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Lega & soci altamente inquinanti

Mentre in Germania per la prima volta i Verdi superano nei sondaggi i conservatori della Merkel, in Italia una destra rimasta all’uomo di Neanderthal fa disperatamente opposizione per non inserire la difesa dell’ambiente nella Costituzione. La proposta sostenuta fortemente dai 5 Stelle è stata sotterrata

Continua »
TV E MEDIA