L’ultima esecuzione di Kim Jong-Un. L’aeroporto è brutto. E il dittatore nordcoreano fa giustiziare l’architetto

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

L’aeroporto non è bello e Kim Jong-Un fa giustiziare l’architetto. Sarebbe questa l’ultima esecuzione decisa dal dittatore coreano. Kim Jong-Un avrebbe formalmente accusato l’architetto Ma Won Chun di esser un uomo corrotto. In realtà, “dicono i rumors dei nemici del regime, Kim Jong-Un era insoddisfatto del lavoro di Ma Won Chun. Solo che l’ha punito facendolo giustiziare nello scorso novembre durante le ‘purghe’ del regime”. Fonti vicine a Kim Jong-Un inoltre spiegano: “I difetti si sono manifestati nell’ultima fase della costruzione del Terminal 2 perché i progettisti non hanno tenuto a mente l’idea della bellezza architettonica che è la vita e l’anima e il cuore per preservare il carattere e l’identità nazionale.”