Mamma li turchi! Arrestato di nuovo Taner Kilic, il presidente di Amnesty International in Turchia. Era stato rilasciato ieri

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il presidente di Amnesty international in Turchia, Taner Kilic, rilasciato ieri con la condizionale, dopo essere stato arrestato il 6 giugno 2017 con l’accusa di “terrorismo”, è stato nuovamente arrestato nella notte tra mercoledì e giovedì. Ad annunciarlo la stessa Ong.

Secondo quanto si apprende, ieri un tribunale di Istanbul ha deciso la sua scarcerazione con la condizionale tra i fragorosi applausi. Ma un nuovo mandato di arresto è stato emesso contro di lui e Kilic è stato fermato a Smirne, ha annunciato Amnesty su Twitter. Taner Kilic è accusato di appartenere al movimento del predicatore Fethullah Gulen, indicato da Ankara come il mandante del fallito golpe dell’estate del 2016.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA