Martedì Putin, Erdogan e Raisi si incontreranno a Teheran

I presidenti di Russia, Turchia e Iran si incontreranno il 19 luglio a Teheran. Previsto anche un bilaterale tra Putin ed Erdogan.

I presidenti di Russia, Turchia e Iran si incontreranno martedì 19 luglio a Teheran per un vertice sulla Siria e per colloqui bilaterali nel contesto del conflitto in Ucraina. Lo ha annunciato il Cremlino.

PUTIN E ERDOGAN AVVIANO IL TURKSTREAM

I presidenti di Russia, Turchia e Iran si incontreranno il 19 luglio a Teheran. Previsto anche un bilaterale tra Putin ed Erdogan

“Si sta preparando il viaggio del presidente Vladimir Putin in Iran il 19 luglio”, ha dichiarato ai giornalisti il portavoce Dmitry Peskov, aggiungendo che ci sarà un incontro sulla Siria con il suo omologo iraniano Ebrahim Raisi e con quello turco Recep Tayyip Erdogan, oltre a un incontro bilaterale con quest’ultimo.

Secondo Washington l’Iran si prepara a consegnare “centinaia di droni” alla Russia

Secondo Washington l’Iran si prepara a consegnare “centinaia di droni” alla Russia. L’annuncio è arrivato dopo che il consigliere per la Sicurezza nazionale Usa, Jake Sullivan, ha affermato che Mosca si sarebbe rivolta a Teheran per ottenere “centinaia” di droni, compresi velivoli da attacco, da utilizzare nell’invasione dell’Ucraina.

Teheran nega la notizia. “La storia della cooperazione tra la Repubblica islamica dell’Iran e la Federazione Russa nel campo di alcune nuove tecnologie – ha detto il portavoce del ministero degli Esteri iraniano, Naser Kanani – risale a prima dell’inizio della guerra in Ucraina e recentemente non ci sono stati sviluppi speciali in questa relazione”.

L’Iran ha respinto le accuse di Sullivan accusando gli Stati Uniti di avere “trasformato in un deposito di vari armi mortali” alcuni Paesi nella regione tra cui l’Asia occidentale. Kanani ha fatto sapere che la “posizione della repubblica islamica dell’Iran riguardo alla guerra in Ucraina e’ molto chiara” e che Teheran continua ad impegnarsi “affinché la guerra finisca e le parti tornino al negoziato”.

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram