Mentre Roma attende la lettera del commissario europeo Moscovici lo spread vola a 320 punti base. Nuovo massimo dal marzo 2013

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Mentre il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, attende la lettera di richiamo della Commissione Ue sui conti pubblici italiani, che secondo indiscrezioni gli sarà consegnata oggi direttamente dal commissario agli Affari economici Pierre Moscovici, il differenziale di rendimento fra Btp e Bund alle 17 ha segnato un nuovo record arrivando fino a 320 punti base, nuovo valore massimo dal marzo 2013.