Mercati Europa, apertura senza direzione

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

Le borse europee aprono senza una direzione precisa, mentre gli operatori restano in attesa delle odierne decisioni di politica monetaria della Bce, pronta a nuove misure di sostegno per l’economia a fronte dei rischi di deflazione. Parigi e Francoforte aprono cosi’ sulla parita’, mentre a Milano l’Ftse Mib segna +0,37% guidata da Mediaset (+2,6%) che potrebbe ricevere un’offerta da 350 milioni, da parte di Telefonica, per il 22% di Digital +. Ancora acquisti su Finmeccanica (+1,1%) in attesa di novita’ su nuovi contratti dal ministero degli Interni, mentre rimbalza Wdf (+1%) che ieri aveva ceduto oltre il 2%. Recupera lo 0,5% Fiat dopo il calo di ieri, seguito al dato negativo sulle immatricolazioni di maggio in Italia, mentre in coda al listino ci sono Mps (-0,6%) e Moncler (-0,45%). Sul resto del listino spiccano i rialzi di Sintesi (+5,7%) e Zucchi (+3%). Sul mercato valutario l’euro cala a 1,36 dollari (ieri aveva chiuso a 1,364), euro/yen a 139,44, mentre il greggio cede lo 0,2% a quota 102,4 dollari

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica che ama il Medioevo

Va bene che la destra è conservatrice e quella italiana addirittura preistorica, ma quando ieri le cronache parlamentari narravano della Meloni che ha scritto a Salvini per accordarsi sui candidati alle amministrative non poteva che scapparci da ridere. Ma come: stanno sempre col telefonino in

Continua »
TV E MEDIA