Milano chiude in rosso, pesano le banche

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Le vendite sui bancari spingono Piazza Affari a essere l’unico mercato azionario in rosso in Europa. Al termine di una seduta indebolita dal calo dell’indice sulla fiducia degli imprenditori tedeschi, le Borse continentali hanno segnato quasi tutte rialzi contenuti con vendite sui servizi finanziari, sulle banche e sulle materie prime. Le eccezioni sono arrivate da Londra (-0,2% il Ftse 100) e da Milano (-0,25% il Ftse Mib e -0,33% il Ftse All Share). Completamente negativo; il settore bancario italiano: Mps ha sbandato (-13%) confermando la volatilita’ del titolo nell’ultima settimana di aumento di capitale, Unicredit ha perso il 2,4%, Banco Popolare il 2,3% sul timore di tempi lunghi per la vendita di Release

Tra i migliori il lusso (+2,1% Ferragamo, +1,3% Tod’s) e nel comparto industriale, Tenaris (+1,6%) e Fiat (+1,6%). Atlantia beneficia dell’accordo in Francia della partecipata Ecomouv sull’ecotassa.