Milano trascina a fondo le Borse europee

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dalla Redazione

I dati dell’Istat sulla recessione affossano Piazza Affari che chiude con un calo del 2,7%, il peggiore dallo scorso 5 maggio. I dati negativi del Ftse Mib trascinano anche gli altri listini europei. Londra perde lo 0,69, Parigi lo 0,7% e Francoforte lo 0,73%. Occhi puntati ancora su Telecom Italia, dopo l’offerta di Telefonica per comprare la brasiliana Gvt, e su Fiat dopo le indagini cinesi sul comportamento di Chrysler e i timori per il recesso. Sale ancora lo spread tra Btp e Bund che si porta a 170 punti base. Le cose vanno meglio a New York mentre le Borse Europee chiudono. Il Dow Jones sale dello 0,3% come l’S&P 500, mentre il Nasdaq avanza dello 0,4%.