Milleproroghe, Di Maio: “Avviare il percorso che porti alla revoca delle concessioni autostradali. Chi si oppone non fa il bene del Paese”

LUIGI DI MAIO
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Nei prossimi giorni dovranno essere sciolti gli ultimi nodi in merito al Decreto Milleproroghe approvato in cdm ‘salvo intese’. Ma intanto ho notato che qualcuno continua a lamentarsi della norma sulle concessioni autostradali entrata proprio nel Milleproroghe. Che sia chiaro: bisogna avviare un percorso che ci porti alla revoca delle concessioni autostradali. Non dimentichiamoci che questa gente si è arricchita con i soldi dei cittadini, dimenticandosi però di fare manutenzione a ponti e strade”. E’ quanto scrive sulla sua pagina Facebook il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio.

“Per noi – aggiunge il leader M5S – questa è una battaglia di civiltà, perché serve giustizia per le vittime del ponte Morandi. E chi si oppone a tutto questo di sicuro non fa il bene del Paese. Sono sicuro che anche in questa occasione il governo, con grande senso di responsabilità, darà dimostrazione di compattezza”.

“Andando al MoVimento – scrive ancora Di Maio – ho una bella notizia da darvi. Ieri, in occasione della riunione con i facilitatori, è nato un gruppo di lavoro che sarà coordinato da Danilo Toninelli per attivare il percorso per gli Stati Generali che saranno a marzo. L’obiettivo è lavorare ad una nuova carta dei valori del MoVimento. Dopo aver messo in sicurezza il governo, e chiuso una manovra per tutelare i cittadini, adesso pensiamo al futuro del MoVimento 5 Stelle”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Gualtieri assente sulla legalità

Se non ci fosse da piangere sarebbe tutta da ridere l’ultima accusa del candidato dem al Comune di Roma, Roberto Gualtieri, contro la Raggi. Secondo l’ex ministro dell’Economia, la sindaca non è riuscita a sfrattare l’associazione di destra CasaPound dallo stabile che occupa abusivamente nel

Continua »
TV E MEDIA