È morto Ennio Doris. Il fondatore e presidente onorario di Banca Mediolanum aveva 81 anni. Berlusconi: “Un grande italiano, mi mancherà moltissimo”

Si è spento questa notte all’età di 81 anni, Ennio Doris, fondatore e presidente onorario di Banca Mediolanum.

“Si è spento questa notte alle ore due e dodici minuti, all’età di 81 anni, Ennio Doris, fondatore e presidente onorario di Banca Mediolanum. Ne danno il triste annuncio la moglie Lina Tombolato e i figli Sara e Massimo”. Così, in una nota, Banca Mediolanum annuncia la scomparsa di Ennio Doris, deceduto all’età di 81 anni.

DIBATTITO SU NUOVO WELFARE DELLE FAMIGLIE

“Tutti i Family Banker, i dipendenti e i collaboratori di Banca Mediolanum – prosegue la nota – si stringono uniti e partecipi attorno alla famiglia Doris e, con enorme commozione, rendono omaggio a Ennio Doris, grande uomo e straordinario imprenditore. In questi giorni di lutto la famiglia Doris desidera mantenere uno stretto riserbo che chiediamo di voler rispettare”.

“Ci ha lasciato Ennio Doris. Un grande uomo, un grande imprenditore, un grande patriota, un grande italiano. Un uomo generoso, altruista, sempre attento agli altri, sempre vicino a chi aveva bisogno. Ci mancherà molto, mi mancherà moltissimo. A massimo, a Sarà, A Lina la mia vicinanza e tutto il mio affetto”, afferma in una nota il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi.

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram