Nadhim Zahawi, chi è il politico Tory che potrebbe prendere il posto di Boris Johnson nel Regno Unito

Nadhim Zahawi: il 55enne di origini curde potrebbe diventare il nuovo leader dei Tory e primo ministro britannico.

Chi è Nadhim Zahawi: il politico dei Tory recentemente nominato Cancelliere dello Scacchiere che potrebbe subentrare al dimissionario Boris Johnson sia come leader dei conservatori che nel ruolo di primo ministro del Regno Unito?

Nadhim Zahawi, chi è il politico Tory che potrebbe prendere il posto di Boris Johnson nel Regno Unito

Nadhim Zahawi, chi è il politico Tory che potrebbe prendere il posto di Boris Johnson

Nadhim Zahawi è stato nominato Cancelliere dello Scacchiere dal primo ministro dimissionario Boris Johnson nella serata di martedì 5 luglio. La nomina, formalizzata dal premier britannico quando ancora era convinto di poter risollevare le sorti dell’esecutivo e continuare a guidare il governo fino al termine della legislatura, potrebbe aver involontariamente spianato la strada a Zahawi verso il numero 10 di Downing Street.

Nato a Bagdad e giunto nel Regno Unito all’età di 9 anni insieme alla famiglia in fuga dal regime di Saddam Hussein, il 55enne Nadhim Zahawi di origini curde irachene potrebbe presto diventare il capo del Governo inglese.

Arrivato in Gran Bretagna, il possibile primo ministro rimase sconcertato dal cattivo tempo e dal freddo e divenne vittima dei bulli mentre frequentava la scuola pubblica. Trasferito in un istituto privato, Zahawi si è infine laureato in Ingegneria chimica presso il prestigioso University College di Londra.

Il 55enne, tuttavia, ha sempre avuto una passione e un intuito naturale per gli affari. Dopo aver intrapreso una carriera nel marketing, ha fondato una delle più grandi società di sondaggi del Regno Unito, riuscendo a guadagnare una fortuna. La sua storia di self made man lo ha reso incredibilmente popolare e apprezzato tra i Tory. Al contempo, con il suo portafoglio immobiliare da 40 milioni di euro e una fortuna personale stimata 100 milioni di sterline, non è considerato dai cittadini come un “uomo del popolo”, nonostante le umili origini.

Regno Unito, non solo Zahawi: chi sono i possibili candidati al ruolo di primo ministro

In contesto politico, Nadhim Zahawi è stato molto apprezzato come ministro per le vaccinazioni durante la pandemia Covd. Per questo motivo, l’ormai ex premier BoJo lo aveva prima promosso a titolare dell’Educazione e poi a Cancelliere dello Scacchiere. Eccellente comunicatore e palesemente a suo agio in tv, Zahawi diventerebbe il primo premier di colore inglese nel momento in cui dovesse effettivamente essere scelto come nuovo capo dei Tory e, di conseguenza, assumere il ruolo di primo ministro.

Il 55enne, tuttavia, dovrà contendere la carica con un nutrito gruppo di “rivali”. In prima linea, ad esempio, c’è la ministra degli Esteri Liz Truss che si è conquistata una fama da “novella Thatcher” con le sue posizioni intransigenti e autoritarie rispetto alla guerra in Ucrina. Il conflitto russo-ucraino ha fatto salire alle stelle anche il gradimento del ministro della Difesa, Ben Wallace, in testa ai sondaggi tra gli esponenti dei Tory. Wallace, tuttavia, non ha una solida base di sostegno tra i conservatori.

Altri politici Tory che ambiscono al ruolo di capo del partito e di primo ministro britannico, poi, sono Penny Mordaunt, ex ministra della Difesa ed ex riservista di Marina; l’ex cancelliere Rishi Sunak, di origine indiana; l’ex titolare della Salute, Sajid Javid, figlio di un autista di autobus pachistano; e, infine, Jeremy Hunt, da tempo impegnato a sfidare l’autorità di Boris Johnson.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 12:07
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram