Negoziati Russia Ucraina. Il mondo è con il fiato sospeso. Zelensky: “Mosca risarcirà i danni che abbiamo subito. Da noi avrete solo una resistenza feroce”

Negoziati Russia Ucraina
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“La Russia risarcirà l’Ucraina per tutti i danni subiti durante la brutale guerra di Mosca”. È quanto ha detto il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, in un nuovo video, annunciando che il suo governo, terminata la guerra in corso da 8 giorni, ripristinerà “ogni casa, ogni strada, ogni città”. Zelensky ha parlato in concomitanza dell’apertura, a Brest, in Bielorussia, dei negoziati Russia Ucraina. “Da noi avrete solo una resistenza feroce” ha detto il presidente ucraino nelle stesso video.

Zelensky: “Ripristineremo ogni casa, ogni strada, ogni città”

Ma mentre si attende il cessate il fuoco, tra le soluzioni a cui potrebbero giungere i negoziati Russia Ucraina, l’offensiva delle forze russe non si ferma. Diverse città e paesi hanno subito gravi danni in seguito ai bombardamenti ordinati da Mosca. Secondo Kyiv Independent, a Kharkiv i russi hanno colpito almeno tre scuole e la Cattedrale dell’Assunzione della città, mentre a Okhtyrka decine di edifici residenziali sono stati distrutti. A Kiev, nella notte, dopo che era scattato l’allarme antiaereo, sono state udite quattro esplosioni, alcune in centro, altre vicino a una stazione della metropolitana. La città di Kherson, hanno confermato al New York Times, il sindaco Igor Kolykhaev e un alto funzionario del governo ucraino, è caduta in mano alle forze russe.

Durante un bombardamento a Kharkiv è morta Maryna Fenina, membro nazionale della Missione speciale di monitoraggio dell’Osce in Ucraina. In una nota dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa, ha spiegato che Maryna è stata uccisa “mentre faceva provviste per la sua famiglia in una città che è diventata una zona di guerra”. “A Kharkiv e in altre città e paesi dell’Ucraina – ha scritto l’Ocse -, missili, proiettili e razzi stanno colpendo edifici residenziali e centri cittadini, uccidendo e ferendo civili innocenti, donne, uomini e bambini”.

Negoziati Russia Ucraina, Di Maio: “Dobbiamo tenere aperta la strada della diplomazia e del dialogo”

“Dobbiamo tenere aperta la strada della diplomazia e del dialogo, rimanendo in contatto con tutte le parti soprattutto per ottenere un cessate il fuoco nelle prossime ore, ma nel frattempo le bombe continuano ad esplodere e il popolo ucraino continua a soffrire” ha scritto il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, commentando il riavvio dei negoziati Russia Ucraina.

“In soli sette giorni abbiamo assistito all’esodo di un milione di profughi dall’Ucraina verso i paesi vicini”, ha annunciato in un tweet l’Alto Commissario dell’Onu per i rifugiati, Filippo Grandi. “Per molti altri milioni di persone – ha aggiunto -, all’interno dell’Ucraina, è tempo che le armi tacciano, in modo che possa essere fornita assistenza umanitaria salvavita”.