Negoziati Russia Ucraina, nei prossimi giorni ci sarà un nuovo round ai confini tra Polonia e Bielorussia. Mosca parla di “punti di contatto”. Kiev di “qualche progresso”

Negoziati Russia Ucraina
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Stando a quanto riportano diversi media internazionali i negoziati Russia Ucraina, in corso da questa mattina nella città bielorussa di Gomel (leggi l’articolo), si sono conclusi con un accordo tra le parti a proseguire i colloqui anche nei prossimi giorni. “Abbiamo trovato punti di contatto sui quali costruire una posizione comune” ha detto il capo della delegazione russa ai colloqui con gli ucraini, Vladimir Medinsky.

Negoziati Russia Ucraina, proseguiranno nei prossimi giorni al confine tra Polonia e Bielorussia

Secondo quanto è stato riferito, sempre dai media russi citando fonti del Cremlino, i negoziati proseguiranno al confine tra Polonia e Bielorussia. Il negoziatore di Mosca, citato dalla Tass, ha detto che i colloqui si terranno “nei prossimi giorni”.

Le due delegazioni, che sono rimaste oltre cinque ore a colloquio al confine ucraino-bielorusso, hanno compiuto “alcuni progressi” nei negoziati. “Le parti hanno delineato alcune questioni prioritarie su cui si intravede qualche progresso” ha detto il consigliere dell’ufficio presidenziale ucraino, Mykhailo Podoliak, in un video trasmesso su Telegram.

L’Ucraina e la Federazione russa, riferisce l’agenzia Interfax, durante i negoziati hanno delineato alcune decisioni, ha detto il consigliere del capo dell’ufficio del presidente dell’Ucraina Podolyak. “Lo scopo principale dei colloqui di oggi era discutere il cessate il fuoco in Ucraina e le ostilità. Le parti hanno identificato una serie di argomenti prioritari su cui sono state delineate determinate decisioni”, ha affermato.

“Affinché queste decisioni ricevano alcune opportunità di attuazione, soluzioni logistiche, le parti stanno partendo per consultazioni nelle loro capitali. Le parti hanno discusso la possibilità di tenere un secondo round di negoziati nel prossimo futuro, in cui questi argomenti riceveranno già pratiche di sviluppo concrete”, ha detto ai giornalisti dopo i colloqui.