Nigeria, l’esercito passa al contrattacco e uccide almeno 74 fondamentalisti islamici

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Sono almeno 74 gli affiliati del gruppo fondamentalista nigeriano dei Boko Haram ad essere stati uccisi in un raid dell’esercito nei villaggi di Galangi e Lawanti nello Stato di Borno nel nord-est del Paese.

Un intervento, quello dei militari, con forze di terra e aria.  L’esercito è intervenuto per replicare a un vasto attacco degli stessi jihadisti condotto la scorsa notte a Damaturu, capitale dello Stato di Yobe, contro quattro commissariati della polizia e che ha causato un numero non ben definito di vittime.