Non c’è pace per i Marò

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dalla Redazione

I Marò aspettano, ancora una volta. Il tribunale speciale di Nuova Delhi che si occupa del procedimento che vede coinvolti di due fucilieri della Marina ha rinviato l’udienza per assenza del giudici, indisposto. Massimiliano Latorre e Salvatore Girone dovranno, quindi, attendere il prossimo 14 ottobre per avere un quadro più chiaro del proprio destino.

L’istanza al tribunale speciale della ‘session court’ presieduto attualmente dal giudice Bharat Parashar era stata presentata nel novembre 2013 dalla polizia antiterrorismo Nia con l’opposizione però della difesa italiana.

La Corte suprema il 28 marzo aveva sospeso il processo a carico dei due marò presso il giudice speciale dopo aver ammesso un ricorso sull’incompetenza della Nia a condurre le indagini in assenza di leggi speciali. Attualmente il massimo organo giudiziario indiano è in attesa delle controdeduzioni da parte del governo di New Delhi sul ricorso italiano.